fbpx

Monica Fiorito

Fin da bambina disegnavo abiti è sempre stato il mio dono.
Adoravo Gianni Versace e a lui mandai i miei primi disegni. Aspettai, ma la risposta di Gianni Versace non tardò ad arrivare… mi consigliavano studi specializzati perchè la mia spiccata fantasia potesse diventare la mia professione.

Passarono anni e per me, il mio sogno diventava sempre più irraggiungibile.

Solo qualche anno dopo ho conosciuto il costume, in poco tempo fu subito amore.

Nel 2007 intraprendo la strada della costumista aprendo la mia costumeria, la chiamo Artinà (il nome richiama l’arte ma anche la mia amata Napoli).

Artinà diventerà anche sartoria nel 2010; in pochi anni dirigo la sartoria con pazienza, studio e dedizione, grazie al mio team, nel 2016 mi riconoscono come ECCELLENZA ITALIANA.

Grazie al mio percorso di studi fu intuitivo coniugare tecnologia e artigianalità sartoriale questo felice connubio mi ha permesso di portare i miei abiti in tutta Italia e talvolta anche nel mondo.

Un talento che è diventato impresa!